Beola Ghiandolata o Neve delle Alpi pietra italiana di alta qualità

Una pietra adatta a tutte le lavorazioni per interni ed esterni dal mosaico al rivestimento di muri

Anch’essa estratta nei medesimi poli estrattivi della Beola Bianca di Villadossola e Beura Cardezza, di tessitura listata striata con l’inconfondibile presenza di ghiande di quarzo diffusi non omogeneamente al suo interno, denominati anche “occhi” dovuto dalla propria forma allungata simile a veri occhi.

Conosciuta nel mondo col nome di “Neve delle Alpi “grazie ai lavori di prestigio da Parigi sino in Cina, nord corea e Messico. La beola Ghiandonata viene utilizzata sia per interno per scale, pavimenti, rivestimenti con le più varie lavorazioni, sino agi esterni grazie alla possibilità di utilizzarla a costi contenuti grazie allo spacco naturale idoneo per gradini a massello giardini ai rivestimenti per muri al mosaico per pavimentazioni

Località di Estrazione

1 - Beura-Villadossola
2 - Vogogna

Pertinenza Geologica

1 - Falda Monte Rosa (Pennidico superiore)
2 - Scisti Fobello-Rimella (Austroalpino)

Principali Impieghi

  • Edilizia civile e industriale:
    pavimenti e rivestimenti per interni ed esterni - pedate - alzate - zoccolini - soglie - davanzali - contorni per finestre - portali - cornici - copertine - balconi - mensole - colonne.

  • Arredo urbano:
    cordoli - pavimentazioni stradali - panchine - fontane - fioriere.

  • Arredamento:
    caminetti - tavoli - piani per cucine e bagni.

  • Arte funeraria:
    monumenti - cappelle.